L'alfabeto degli amanti.pro

L'ALFABETO DEGLI AMANTI (Michele Zarrillo)
edit by QUIQUO (Marco)  /  http://quiquo.altervista.org
(su Quiquo tutte le diteggiature degli accordi, la lavagna di Archimede per cambiare la tonalità, separare il testo dagli accordi e scegliere il layout di stampa)

L'alfa[LA#]beto di tutti gli a[DO]manti comincia co[REm]sì
con pa[LA#]role che invano cer[DO]cavi lontano da [REm]qui
E gli uc[LA#]celli che scendono a [DO] bere dall'immensi[REm]tà
hanno il [LA#] volo fuggente e leg[DO]gero della tua intimi__[REm]tà.

Questo è il [LA#] tempo di [DO] vivere [REm] te
fino all'[LA#]ultima [DO] parte di [REm] me
e non [LA#] chiedermi [DO] dove e per[REm]ché
devi [LA#] solo fi[DO]darti di [REm] me

Oltre l'oro e l'avena dei campi, nel cielo su noi
l'assemblea delle stelle ci ascolta, toccarle vorrei
e l'errore più grande a cui l'uomo può credere mai
è cercare lontano le cose che ha dentro di lui

Questo è il tempo di vivere te
fino all'ultima parte di me
perché il mondo ha deluso anche te
ora devi fidarti di me

[LA#][DO][REm] (x2)
E l'errore più grande a cui l'uomo può credere mai
è cercare lontano le cose che ha dentro di lui

Questo è il tempo di vivere te
fino all'ultima parte di me
e non chiedermi dove e perché
devi solo fidarti di me
fino all'ultima parte di me


L'alfa[LA#]beto di tutti gli a[DO]manti comincia co[REm]sì e
B
G
D
A--1
E
con pa[LA#]role che invano cer[DO]cavi lontano da [REm]qui e
B
G
D
A--1
E

un tono sopra L'ALFABETO DEGLI AMANTI (Michele Zarrillo) L'alfa[DO]beto di tutti gli a[RE]manti comincia co[MIm]sì con pa[DO]role che invano cer[RE]cavi lontano da [MIm]qui E gli uc[DO]celli che scendono a [RE] bere dall'immensi[MIm]tà hanno il [DO] volo fuggente e leg[RE]gero della tua intimi__[MIm]tà. Questo è il [DO] tempo di [RE] vivere [MIm] te fino all'[DO]ultima [RE] parte di [MIm] me e non [DO] chiedermi [RE] dove e per[MIm]ché devi [DO] solo fi[RE]darti di [MIm] me Oltre l'oro e l'avena dei campi, nel cielo su noi l'assemblea delle stelle ci ascolta, toccarle vorrei e l'errore più grande a cui l'uomo può credere mai è cercare lontano le cose che ha dentro di lui Questo è il tempo di vivere te fino all'ultima parte di me perché il mondo ha deluso anche te ora devi fidarti di me [DO][RE][MIm] (x2) E l'errore più grande a cui l'uomo può credere mai è cercare lontano le cose che ha dentro di lui Questo è il tempo di vivere te fino all'ultima parte di me e non chiedermi dove e perché devi solo fidarti di me fino all'ultima parte di me