Anna.crd

A cura del Vaemenia

ANNA

  Re
Occhi come ghiaccio, bocca come gesso 

mano sulla canna, dito sul grilletto

Anna in mezzo al campo con i fagioli intorno

lei ride col fuoco, lei parla col piombo 

       Sol    Re      La          Re
RIT.	Anna oh oh, la mņla giņ el badil
       Sol    Re                 La                   Re
	Anna oh oh, ciąpa scią el fusil, ciąpa scią el fusil
       Sol    Re      La          Re
	Anna oh oh, gh'č mea bisogn de dģll
       Sol    Re                 La                   Re
	Anna oh oh, ciąpa scią el fusil, ciąpa scią el fusil

Stacco: Sol Re La Re (6 Volte)

 Re
Anna aveva sguardi da dare in pasto ai cuori

e un uomo dentro i sogni che poi trovņ anche fuori

cosģ imparņ i suoi baci, percorse la sua pelle

poi vennero le sberle e ombre alle sue spalle


       Sol    Re      La          Re
RIT.	Anna oh oh, la mņla giņ el badil
       Sol    Re                 La                   Re
	Anna oh oh, ciąpa scią el fusil, ciąpa scią el fusil

       Sol    Re      La          Re
	Anna oh oh, gh'č mea bisogn de dģll
       Sol    Re                 La                   Re
	Anna oh oh, ciąpa scią el fusil, ciąpa scią el fusil

Stacco: Sol Re La Re (6 Volte)

Anna col fucile sparņ a tutto quel sogno

e poi lo seppellģ gił sotto il letame

Anna col fucile sparņ a tutto quel sogno 

prese quel fucile e non lo posņ mai pił

       Sol    Re      La          Re
RIT.	Anna oh oh, la mņla giņ el badil
       Sol    Re                 La                   Re
	Anna oh oh, ciąpa scią el fusil, ciąpa scią el fusil
       Sol    Re      La          Re
	Anna oh oh, gh'č mea bisogn de dģll
       Sol    Re                 La                   Re
	Anna oh oh, ciąpa scią el fusil, ciąpa scią el fusil










 Davide van de sfroos - ANNA
Re
Occhi come ghiaccio, bocca come gesso
mano sulla canna, dito sul grilletto
Anna in mezzo al campo con i fagioli intorno
lei ride col fuoco, lei parla col piombo
Sol Re La Re
RIT. Anna oh oh, la mņla giņ el badil
Anna oh oh, ciąpa scią el fusil, ciąpa scią el fusil
Anna oh oh, gh'č mea bisogn de dģll
Anna oh oh, ciąpa scią el fusil, ciąpa scią el fusil
Sol Re La Re (6 Volte)
Re
Anna aveva sguardi da dare in pasto ai cuori
e un uomo dentro i sogni che poi trovņ anche fuori
cosģ imparņ i suoi baci, percorse la sua pelle
poi vennero le sberle e ombre alle sue spalle
Sol Re La Re
RIT. Anna oh oh, la mņla giņ el badil
Anna oh oh, ciąpa scią el fusil, ciąpa scią el fusil
Anna oh oh, gh'č mea bisogn de dģll
Anna oh oh, ciąpa scią el fusil, ciąpa scią el fusil
Sol Re La Re (6 Volte)
Re
Anna col fucile sparņ a tutto quel sogno
e poi lo seppellģ gił sotto il letame
Anna col fucile sparņ a tutto quel sogno
prese quel fucile e non lo posņ mai pił
Sol Re La Re
RIT. Anna oh oh, la mņla giņ el badil
Anna oh oh, ciąpa scią el fusil, ciąpa scią el fusil
Anna oh oh, gh'č mea bisogn de dģll
Anna oh oh, ciąpa scią el fusil, ciąpa scią el fusil
MANICOMI 2
Mim Re Si Mim (4v.)
Mim La Sol La (4v.)
Mim La
Ricordo una vita con donne e bottiglie,
Sol La
ora un letto e tante pastiglie
Mim La
finestre a sbarre, angeli stanchi
Sol La
ci volano intorno con i camici bianchi
Mim La
ho nella testa pellicole strane,
Si Mim
taglio i sogni come fette di salame
Mim La
forse dormo o sono sveglio,
Si Mim
qui non posso fare di meglio
Mim Re Si Mim
RIT. Manicomi, vem in lecc insčma al demņni
manicomi, urmai sčm mątt basta problemi
manicomi, tante barche senza remi
manicomi, chi ve l'ha dii che sčm tütt scčmi
Teste rasate, mille punture siamo gli occhi delle nostre
paure
non distinguiamo domani da ieri nelle urla dei nostri
pensieri
vengono a trovarci non sanno pił chi siamo, vengono a
trovarci non li conosciamo,
vengono a trovarci non sanno cosa dire, parlano strano
non possiamo capire
RIT. Manicomi, vem in lecc insčma al demņni
manicomi, urmai sčm mątt basta problemi
manicomi, tante barche senza remi
manicomi, chi ve l'ha dii che sčm tütt scčmi
Siamo figli di un sole nascosto

con la luna mai al suo posto
uomini pianta, avanzi di guerra,
uomini foglia sdraiati in terra
occhi persi senza colore,
occhi persi dall'odio e dall'amore
nella mia testa c'č un grande viavai,
nella mia testa non entrerete mai
RIT. Manicomi, vem in lecc insčma al demņni
manicomi...
manicomi, vem in lecc insčma al demņni
manicomi...

grazie per l'attenzione Giacomo\Diego