Siesta.pro


From: "Luciano.Pulvirenti" <Luciano.Pulvirenti@ctonline.it> Date: Fri, 22 Oct 1999 07:29:57 +0200
Che capolavoro.... che capolavoro Spero che adesso .mau. non ci tacci di attraversare il periodo BobbySoliano -- In collaborazione con Angelo Giuntini per i testi. Questo ed altri spartiti li troverete su http://digilander.iol.it/giuntini sito dei Favolosi Anni 60 e ovviamente su Amos http://get.to/Amosfree {t:Siesta} {st:Bobby Solo} {chords_size: 1} {chords_position: 1} {print_chords:no} {print_major:no} {print_minor:no} {print_seventh:no} {print_bemol:no} {print_bass_not_root:no} {font:Title,Comic Sans MS, 20, 0,true,false} {font:SubTitle,Comic Sans MS, 16, 0,true,false} {font:Lyric,Comic Sans MS, 10, 0,false,false} {font:Chord,Arial, 8, 255,false,true} {font:Comment,Comic Sans MS, 8, 16711680,false,false} {font:Tablature,Courier New, 10, 65280,false,false} {font:Header,Comic Sans MS, 10, 0,true,false} {font:Footer,Comic Sans MS, 10, 0,true,false} {font:Control,MS Sans Serif, 8, 16711680,false,false} {left_margin: 800} {right_margin: 600} {top_margin: 1000} {botton_margin: 1000} {print_orientation: 1} {two_column_on} [G] [G]Al mio paese quando il sole picchia sulle [D]ca-ase[D7][D] tutta la gente chiude gli occhi e chiude le per[G]sia-ane. Quando e' [E7]l'ora della siesta e' [Am]festa per me, [C]invece di dor[G]mire io vado a passe[D]ggiare da [D7]solo col mio a[G]mo-ore. Al mio paese quando il sole picchia sulle ca-ase noi ci baciaamo in piazzaaa cooome fosse mezzano-otte. L'aria bianca trema e brucia ma se mi parla leiiii mi sento rinfrescare, mi sembra di volare, di stare in riva al mare. [G]Mi regala ciliegie e lilla' rubati ai can[D]celliii, e mi [D7]poggia corone di baci intorno ai ca[G]pelliii. Come un [E7]re e una regina noi traver[Am]siamo la cit[C]taaaa', pe[G]rooo-o-ooo' la [D7]gente non lo [G]sa-a-aaa. {column_break} Al mio paeeese quando il sooole picchia sulle ca-aseee tutta la gente chiude gli occhi e chiude le persia-ane. Quando e' l'ora della siesta e' festa per meeee, invece di dormire io vado a passeggiare da solo col mio amo-ore. Mi regala ciliegie e lilla' rubati ai cancelliii, e mi poggia corone di baci intorno ai capelliii. Come un re e una regina noi traversiamo la cittaaaa', perooo-o-ooo' la gente non lo sa-a-aaa. [G]Al mio paese la [D7]gente non lo [G]sa.