Una città per cantare.tab


From: "Tablature" <tablature@supereva.it> Date: Fri, 07 Jun 2002 17:34:26 GMT
L'ho riascoltata l'altra sera in TV...percio'...eccola.....spero vi piaccia !! Ciao da Giuliano. http://tablature.host.sk
Una città per cantare - Ron La musica ed il testo sono di Danny O'Keefe ed è stata portata al successo da Jackson Browne (l'originale si chiama "The road"), Ron ha solo tradotto le parole dall'inglese all'italiano (..e poi l'ha cantata magnificamente) Tabbed da Giuliano - http://tablature.too.it Di questa tab ho anche preparato 2 files .GTP che trovate sul mio sito e che riportano più fedelmente sia i tempi che i diagrammi degli accordi. Intro Em7 3x E||---3----0
B||---3----3
G||*
D||*
A||
E||---0
Am Do#-7(5+)
--0h-1


--0

C
--5
--4

--4

G G/5+ --3
--0



--3
Grandi strade piene...


--1p-0


vecchi alberghi trasformati...


--1p-0


Tu scrivi anche di notte perche' di notte non dormi mai G G/F# Em C G/F#




--3
Am



--0

G --3
--0



--3
E se ti fermi convinto che ti si puo' Em Am7 C#m7/5- E||--0
B||--0
G||--0
D||
A||
E||--0
ricordare Hai davanti un altro viaggio C C Gsus4/B --0
--1
--0

--3

e una citta' per cantare Am7 D7/Fa# G G5+



--0




--1p-0


Grandi strade piene, vecchi alberghi trasformati tu scrivi anche di notte, perche' di notte non dormi mai, buio anche fra i fari, fra ragazzi come te, tu canti smetti e canti, sai che non ti fermerai. Caffe' alla mattina, puoi fumarti il pomeriggio, si parlera' del tempo, se c'e' pioggia non suonerai. Quante interurbane per dire "Come stai" raccontare dei successi e dei fischi non parlarne mai, e se ti fermi, convinto che, ti si puo' ricordare hai davanti un altro viaggio e una citta' per cantare. Alle ragazze non chieder niente, perche' niente ti posson dare se il tuo nome non e' sui giornali o si fa dimenticare lungo la strada tante facce diventano una, che finisci per dimenticare o la confondi con la luna, ma quando ti fermi convinto che ti si puo' ricordare hai davanti un altro viaggio e una citta' per cantare. Grandi strade piene, vecchi alberghi dimenticati io non so se ti conviene, i tuoi amori dove sono andati buia e' la sala, devi ancora cominciare, tu provi smetti e provi la canzone che dovrai cantare, e non ti fermi, convinto che, ti si pu. ricordare hai davanti una canzone nuova e una citta' per cantare.