Una città per cantare.crd

UNA CITTA` PER CANTARE - RON

SOL  SOL5+  SOL  SOL5+

Grandi strade piene, vecchi alberghi trasformati         tu scrivi
SOL             SOL5+         SOL            SOL5+   SOL    SIm

tu scrivi anche di notte, perchè di notte non dormi mai, buio
                   MIm              LAm                  SOL

anche fra i fari, fra ragazzi come te,   tu canti smetti e can-ti,
             SOL5+      SOL         SOL5+   SOL            SIm MIm

sai che non ti fermerai. Caffè alla mattina, puoi fumarti il
        LAm                 SOL         SOL5+       SOL

pomeriggio, si parlerà del tempo, se c’è pioggia non suonerai.
       SOL5+               SIm  miM       LAm

Quante interurbane per dire:«Come stai?», raccontare dei successi
SOL           SOL5+    SOL        SOL5+         SOL  SIm    MIm

e dei fischi non parlarne mai, e se ti fermi convinto che ti si
      LAm                  DO  MIm        DO              LA7

può ricordare hai davanti un altro viaggio e una città per cantare
         DO                  DO7           DO       RE7       SOL

                  Alle ragazze non chieder niente, perché niente
SOL5+  SOL  SOL5+        SOL                SOL5+          SOL

ti posson dare se il tuo nome non è sui giornali o si fa
          SOL5+          SOL      SIm       MIm       LAm

dimenticare, lungo la strada tante facce diventano una, che
             SOL       SOL5+       SOL             SOL5+

finisci per dimenticare o la confondi con la luna, ma quando ti
  SOL         SIm  MIm          LAm          DO    MIm

fermi convinto che ti si può ricordare, hai davanti un altro
DO                 LA7            DO                   DO7

viaggio  e una città per cantare.                Grandi strade
       DO         RE7       SOL  SOL5+ SOL SOL5+  SOL

piene, vecchi alberghi dimenticati,    io non so se ti conviene,
 SOL5+          SOL           SOL5+ SOL       SIm          MIm

i tuoi amori dove sono andati, buia è la sala, devi ancora
        LAm                    SOL       SOL5+        SOL

cominciare, tu provi smetti e provi la canzone che dovrai cantare,
     SOL5+      SOL          SIm MIm      LAm

e non ti fermi, convinto che, ti si può ricordare, hai davanti una
MIm         DO              LA7              DO

canzone nuova e una città per cantare.
DO7         DO         RE7       SOL   SOL5+  SOL  SOL5+

www.francopistoni.it
	





UNA CITTA` PER CANTARE RON SOL SOL5+ SOL SOL5+ SOL SOL5+ SOL SOL5+ SOL Grandi strade piene, vecchi alberghi trasformati SI- MI- LA- tu scrivi anche di notte, perchè di notte non dormi mai, SOL SOL5+ SOL SOL5+ buio anche fra i fari, fra ragazzi come te, SOL SI- MI- LA- tu canti smetti e canti, sai che non ti fermerai. SOL SOL5+ SOL SOL5+ Caffè alla mattina, puoi fumarti il pomeriggio, SOL SI- MI- LA- si parlerà del tempo, se c'è pioggia non suonerai. SOL SOL5+ SOL SOL5+ Quante interurbane per dire "Come stai" SOL SI- MI- LA- DO raccontare dei successi e dei fischi non parlarne mai, MI- DO LA7 DO e se ti fermi, convinto che, ti si può ricordare DO7 DO RE7 SOL SOL5+ SOL SOL5+ hai davanti un altro viaggio e una città per cantare. SOL SOL5+ SOL SOL5+ Alle ragazze non chieder niente, perchè niente ti posson dare SOL SI- MI- LA- se il tuo nome non è sui giornali o si fa dimenticare SOL SOL5+ SOL SOL5+ lungo la strada tante facce diventano una, SOL SI- MI- LA- DO che finisci per dimenticare o la confondi con la luna, MI- DO LA7 DO ma quando ti fermi convinto che ti si può ricordare DO7 DO RE7 SOL SOL5+ SOL SOL5+ hai davanti un altro viaggio e una città per cantare. SOL SOL5+ SOL SOL5+ SOL Grandi strade piene, vecchi alberghi dimenticati SI- MI- LA- io non so se ti conviene, i tuoi amori dove sono andati SOL SOL5+ SOL SOL5+ buia è la sala, devi ancora cominciare, SOL SI- MI- LA- tu provi smetti e provi la canzone che dovrai cantare, MI- DO LA7 DO e non ti fermi, convinto che, ti si può ricordare DO7 DO RE7 SOL SOL5+ SOL SOL5+ hai davanti una canzone nuova e una città per cantare.