Segreti.pro

Francesco Renga
Segreti
By Roby

R[La]estiamo l'ultima n[Do#m7]otte distesi sul l[Re]etto
Guardando all'ins[Sim]ù
S[La]enza parlare, che c[Do#m7]ose da dire
Ad[Re]esso non servono p[Sim]iù
Domani, ovunque sar[La]ai
I[Sim]n ogni istante sapr[Re]ai
Per t[Mi]e non avrò segr[Sim]eti
E qu[Mi]i mi ritrover[La]ai
E p[Mi]oi in un min[Sim]uto
Sar[Re]ò l'uomo che vu[La]oi
Cos[Mi]ì non avrò più s[Sim]ete
Anco[La]ra berrò
L'[Do]ultima g[Sol]occia di t[La]e
In qu[Do]esto des[Sol]erto che c'[La]è
Sv[La]eglio, ma rimango m[Do#m7]uto
Trattengo il fi[Re]ato come fai t[Sim]u
È[La] già mattino e tra p[Do#m7]oco quel treno
P[Re]arte e non torna pi[Sim]ù
Ora anche tu te ne v[La]ai
N[Sim]on ti voltare, lo s[Re]ai
Per t[Mi]e non avrò segr[Sim]eti
E qu[Mi]i mi ritrover[La]ai
E p[Mi]oi in un min[Sim]uto
Sar[Re]ò l'uomo che vu[La]oi
Ed i[Mi]o non avrò più s[Sim]ete
In qu[Mi]esto deserto che c'[La]è
Cos[Mi]ì, tra mille a[Sim]nni
Anc[La]ora berrò l'[Do]ultima g[Sol]occia di t[La]e
Ogni volta che vorrai io ci sarò
Basterà un tuo solo cenno ed io verrò
Per t[Fa#]e non avrò segr[Do#m]eti
[Fa#][Si]
E p[Fa#]oi ogni min[Do#m]uto
Anc[Si]ora berrò
L'[Re]ultima g[La]occia di t[Si]e
In qu[Re]esto des[La]erto che c'[Si]è