La gatta.pro

#
#This file is the author's own work and represents their interpretation of the # #song. You may only use this file for private study, scholarship, or research. # #
# by Maurizio Codogno (mau@beatles.cselt.stet.it) {title: La gatta} {subtitle: Gino Paoli} {define: E5- base-fret 0 frets X X 0 1 3 2} [F]C'era una [Dm]volta una [Gm7]gatta che a[C7]veva una macchia [F]nera sul [Dm]muso e una [Gm7]vecchia sof[C7]fitta vicino al [F]mare con [Dm]una fi[Gm7]nestra a un [C7]passo dal cielo [F]blu. [Dm][Gm7][C7] Se la chitarra suonavo la gatta faceva le fusa ed una stellina scendeva vicina vicina poi mi sorrideva e se ne tornava [F]su. [Dm][Gm7][C7][F] [Am]Ora non abito pił [Bm7]lą;[E7] tutto č cam[Am]biato, non abito pił [D5-]lą. [C]Ho una casa bel[Dm]lissima, bel[G7]lissima come vuoi [Gm7]tu.[C7] Ma io ripenso a una gatta che aveva una macchia nera sul muso, a una vecchia soffitta vicino al mare con una stellina che ora non vedo pił.