50 Primavere.pro


From: "Angelo Giuntini" <a.giuntini@pisa.iol.it> Date: Mon, 2 Sep 2002 14:21:51 +0200
{t:50 primavere} {st:Pooh} {chords_size: 1} {chords_position: 1} {print_chords:yes} {print_major:yes} {print_minor:yes} {print_seventh:yes} {print_bemol:yes} {print_bass_not_root:yes} {font:Title,Comic Sans MS, 20, 0,true,false} {font:SubTitle,Comic Sans MS, 16, 0,true,false} {font:Lyric,Courier New, 10, 0,false,false} {font:Chord,Arial, 8, 255,true,false} {font:Comment,Comic Sans MS, 8, 16711680,false,false} {font:Tablature,Courier New, 10, 65280,false,false} {font:Header,Comic Sans MS, 10, 0,true,false} {font:Footer,Comic Sans MS, 10, 0,true,false} {font:Control,MS Sans Serif, 8, 16711680,false,false} {left_margin: 800} {right_margin: 600} {top_margin: 1000} {botton_margin: 1000} {print_orientation: 1} {start_of_tab} |----7
|
|-7
|
|
|
{end_of_tab} {two_column_on} [G]Quel 25 apr[Bm]ile [Em]la guerra era di c[G]asa [G]pioveva forte fuori dalla chi[Am]esa. [D]La fame era nell'[Am]aria, [D]la vita una scom[Am]messa [D]ma il prete continuava la sua m[G]essa. [B7]Tu col vestito b[Em]ianco, [D]tu con le scarpe nu[G]ove, [Am]vi siete detti si, [D]davanti a quell'altare. [G]E insieme per la [Bm]vita [Em]vi siete incammi[G]nati [G]tra il tempo, le promesse e le spe[Am]ranze. [D]La guerra che fin[Am]iva, [D]i balli americ[Am]ani, [D]l'Italia da rifare con le m[G]ani. [B7]I 10 alla sche[Em]dina [D]i figli all'improv[G]viso [Am]la casa troppo stretta [D]e io che crescevo troppo in fretta. [G]Ma dimmi come si [Bm]fa a stare come [G]voi insieme per la v[D]ita; che a[Am] me, l'amore quando c[D]'è mi sembra sempre [Am]fuoco e inv[D]ece dura [G]poco. [B7]Sarà che anime di razz[Em]a {column_break} è un [Am]po' che non ne fanno p[D]iù. [G]Quel 25 apr[Bm]ile [Em]ritorna tutti gli [G]anni [D]e tutti gli anni vi ritrova insi[G]eme. [A]Avete visto il m[C#m]are [F#m]e il secolo camb[A]iare [A]il papa buono e l'uomo sulla l[Bm]una. [E]C'è chi vi chiama n[Bm]onni [E]e che c'ha già vent'[Bm]anni, [E]è il tempo che trascorre ma non pa[A]ssa. [C#7]Tu col capelli b[F#m]ianchi, [E]tu con gli occhiali nu[A]ovi, [Bm]vi dite ancora si [E]davanti al piatto di ogni giorno. [A]Ma sarà fatalit[C#m]à, fortuna o che ne s[A]o ma siete ancora ins[E]ieme. [Bm]E sembra amore nato i[E]eri e invece sono [Bm]già cinqu[E]anta prima[A]vere. [E7]E noi con tutto da imp[Am]arare siam q[Dm]ui a improvvisare am[G]ore. [C]Quel 25 ap[Em]rile [Am]pioveva e gli invit[C]ati [G]dicevano "Che sposi fort[C]unati".