Il seme.crd

IL SEME
(Carletti-Dennis)
(“Ancora Nomadi”, 1988)


INTRO:   (*)    FA#-/MI/DO#-/FA#-   2 v.     +    (**)   FA#-/MI/SI  3 v.    +    LA/MI/SI   

 
                FA#-                         SI
La tua furbizia non è poi tanta
               FA#-                        SI
La tua pazienza non è poi santa
                 FA#-                      SI 
Il tuo entusiasmo si è già spento
                FA#-                       SI 
Nella tua testa ci abita il vento.
         Lab-                  LA
Tu sognavi di svegliare
               Lab-                    LA
Uccelli azzurri come il mare
                       SI 
Ma intanto il tempo fugge dalle mani
        FA#-                                     MI
Aspettando che muoia il tuo seme
          DO#-              FA#-
La paura tu non domini
         FA#-                                  MI
Aspettando che muoia il tuo seme
          DO#-             FA#-       (*)  2 v.   +   (**)  3 v.    +    LA/MI/SI
La paura tu non domini.


                 FA#-                        SI
La tua furbizia non è poi tanta
                FA#-                         SI
La tua pazienza non è poi santa
           FA#-                        SI
La solitudine è prepotenza
              FA#-                                        SI
È un’abitudine, non puoi farne senza.
          Lab-                  LA
Se tu pensi di cambiare
           Lab-                  LA
La tua vita in fondo sbagli
                       SI
E intanto il tempo fugge dalle mani
         FA#-                                      MI 
Aspettando che muoia il tuo seme
         DO#-              FA#- 
La paura tu non domini
        FA#-                                  MI  
Aspettando che muoia il tuo seme
          DO#-         FA#-
La paura tu non domini…
             
              MI          FA#- 
Da solo sai non vivi
             MI           FA#-
Da solo sai non vivi
             MI        FA#-  MI/FA#- 
Da solo sai non vivi.

FINALE:  (*)  2 v.    +    (**)  3 v.   +   LA/MI/SI