20 De abril.crd

2O DE ABRIL - NOMADI
(Hernandez - Martin - Cuenca - Gonzales - Martin - Gonzales - Perez - Castro)
(“SOS – Con rabbia e con amore”, 1999)


INTRO:   RE-/FA/DO   (*)  3v.  +  RE-/FA/DO con tempo diverso



RE-                Sib           DO
      venti di aprile del novanta
FA           DO          RE-
     amica mia come stai
RE-         Sib               FA
      ti sorprende che ti scriva
Sib                  DO             RE-
     dopo tanto tempo è normale
RE-      Sib     DO
sai ero qui da solo
FA                  DO              RE-
     e ho cominciato a ricordare
RE-                   Sib           FA
      mi ha vinto la malinconia
Sib            DO        RE-
     e ora ti devo parlare
FA                           DO                              RE-
     ricordi ancora le notti alla capanna sul mare
FA                         DO                           RE-
     gli amici e una vita ancora da costruire
         FA      DO   RE-    DO    SIb
ma il tempo va veloce e non ritorna
        FA            DO                      Sib            (*)
e i ricordi sono spine in fondo al cuore.....si


RE-            Sib          DO
      adesso dimmi di te
FA       DO             RE-
     e se hai dei bambini
RE-            Sib              FA
      e come va con quel tale
Sib          DO        RE-
     spero sia divertente
RE-    Sib         DO
in verità come sempre
FA               DO                RE-
     continuo con la stessa vita
RE-     Sib            FA
la musica non mi stanca

Sib            DO          RE-
ma a volte mi sento vuoto


FA                           DO                              RE-
     ricordi ancora le notti alla capanna sul mare
FA                         DO                           RE-
     gli amici e una vita ancora da costruire
         FA      DO   RE-    DO    SIb
ma il tempo va veloce e non ritorna
        FA            DO                      Sib            (*)
e i ricordi sono spine in fondo al cuore.....si


RE-             Sib       DO
      scusa ti devo lasciare
FA             DO        RE-
     rispondimi se lo vuoi
RE-             Sib                FA
       e spero che le mie parole
Sib          DO               RE-
sconvolgano la tua coscienza
RE-              Sib          DO
      ora ti ho già detto tutto
FA               DO         RE-
      a presto se ci rivedremo
RE-                   Sib                   FA
       io continuo con le mie canzoni
    Sib             DO          RE-
e tu continua con i tuoi sogni


FA                           DO                              RE-
     ricordi ancora le notti alla capanna sul mare
FA                         DO                           RE-
     gli amici e una vita ancora da costruire
         FA      DO   RE-    DO    SIb
ma il tempo va veloce e non ritorna
        FA            DO                      Sib            (*)  + finale a piacere
e i ricordi sono spine in fondo al cuore.....si



p.s. questa è la traduzione dell'omonima canzone dei Celtas Cortos, gruppo stile "Nomadi" spagnolo
Mitch