Nuvole e lenzuola.crd

Nuvole e lenzuola - Negramaro

L'ha scritta un mio amico (dare a Cesare quello che è di Cesare) ma penso che vada bene

Sim - Sol
Ore che
lente e inesorabili
attraversano il silenzio
del mio cielo
per poi nascondersi
ad un tratto
dietro nuvole
che straziano il sereno
sentirle riaffiorare
quando tutto
sembra aver trovato il giusto peso
aver la voglia
di rubarle al tempo
per potergli dare
tutto un altro senso

Mim
distratto, stupido e testardo
come sempre provo a farlo
Sol
ho deciso di fermarlo
SIm
per poterti avere ancora
Sol
non dire una parola

sperando che non se ne accorga
ho strappato via anche l’ultima mezz’ora
pensando che sia l’unica maniera
per sentirti qui vicino ancora
sempre più stupido e testardo
come sempre torno a farlo
e di nuovo per fermarlo
e poterti dire

RE
ancora
SOL
tra nuvole e lenzuola
SOL LA Sim
non farlo per un’ora
SOL LA Sim
non farlo per un’ora
SOL LA RE
e stringimi allora
SOL
tra nuvole e lenzuola
SOL LA Sim
non dire una parola
SOL LA Sim
non dire una parola

ore
che lente
e inossidabili
attraversano il silenzio del mio cielo
e si nascondono ad un tratto
dietro nuvole
che straziano il sereno
le senti riaffiorare quando tutto
tutto sembra aver trovato il giusto peso
aver la voglia di rubarle al tempo
per potergli dare ancora un altro senso ancora
stringimi allora
tra nuvole e lenzuola
non farlo per un’ora
non farlo mai per ora
abbracciami ancora
tra nuvole e lenzuola

non dire una parola
non dire una parola

ore
che lente
e inossidabili
attraversano il silenzio del mio cielo
e si nascondono ad un tratto
dietro nuvole
che straziano il sereno
le senti riaffiorare quando tutto
tutto sembra aver trovato il giusto peso
aver la voglia di rubarle al tempo
per potergli dare ancora un altro senso ancora