Un uomo venuto da molto lontano.crd

--Un uomo venuto da lontano--
               A. Minghi


RE               SOL                  LA     LA7
Un Uomo venuto da molto lontano.
RE                SOL                        LA     LA7
Negli occhi il ricordo dei campi di grano.
SI-                                              FA#
Il vento di Auschwitz portava nel cuore,
                                          SOL
e intanto Scriveva poesie d'amore.
                                                          LA
Amore, che nasce dentro il cuore dell'uomo,
                       FA#  LA7
per ogni altro uomo.
RE            SOL                  LA     LA7
Un Uomo venuto da molto lontano.
RE                SOL                        LA     LA7
Stringeva il dolore e un libro nella mano.
SI-                                                          FA#
Qualcuno ha sparato ed io quel giorno ho pianto:
                                                SOL
ma tutto il mondo Gli č rimasto accanto.
                                                        LA
Quel giorno, il mondo ha ritrovato il cuore,
                     FA#   LA7
la Veritą non muore.
RE            SOL                  LA     LA7
Un uomo che parte vestito di bianco,
RE            SOL                  LA     LA7
per mille Paesi non sembra mai stanco,
SI-                                                  FA#
ma dentro i suoi occhi un dolore profondo
                                              SOL
vedere il cammino diverso del mondo
                                                        LA
la guerra e la gente che cambia il Suo cuore,
                     FA#   LA7
la Veritą che muore

RE
Vą,
                                LA
dolce Grande Uomo vą,
SOL                     RE    LA7
vą parla della Libertą . (Ohh..)
SOL         FA#                     SI-
Vą dove  guerra , fame e povertą
           SOL                     RE
hanno ucciso anche la dignitą.
           SOL                        LA
Vą e ricorda a questo cuore mio...
           SOL                                  LA
(coro : vą e ricorda a questo cuore mioooo ...)
                                 RE   ( RE6  RE RE4  RE)
..Che Caino sono pure io.

RE            SOL                              LA     LA7
Dall'Est č arrivato il primo squillo di tromba:
RE            SOL                  LA     LA7
il mondo si ferma, c'č qualcosa che cambia !
SI-                                                  FA#
Un popolo grida: " Noi vogliamo DIO,
                                   SOL
la libertą č solo un dono Suo"
                                              LA
Tu apri le braccia e incoraggi i Figli
                     FA#   LA7
ad essere Fratelli...(Ohhh.. )

RE
Vą,
                                LA
dolce Grande Uomo vą,
SOL                     RE    LA7
vą parla della Libertą . (Ohh..)
SOL         FA#                     SI-
Vą, dove l'uomo ha per sorella
           SOL                     RE
solo lebbra e mosche sulle labbra.
           SOL                        LA
Vą e ricorda a questo cuore mio...
           SOL                                  LA
(coro : vą e ricorda a questo cuore mioooo ...)
                                 RE   LA  SOL RE
..Che Caino sono pure io.
                                 RE   LA  SOL RE
..Che Caino sono pure io.
(Ohh-oh  oh oh oh-oh …)


provate anche a trasportare in sol.......+ semplice  con un buon risultato