Ascolta l'infinito.crd

From: <salomone@mediacomm.it>
Date: Sat, 27 Mar 1999 12:55:10 +0100

Accordi di una misura ciascuno. Accordi tra []: durano la meta'. ASCOLTA L'INFINITO (E. Ruggeri - P. Fabrizi) Intro Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Mim Do Mim Do Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Strofa Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Mim [Do Re7] Sol [Sol [Sol Re/Fa#]] Mim [Do Re7] Ponte Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Ora ripetere la Strofa, poi: Inciso Sol [Sol [Sol Re/Fa#]] Mim Mim [Re] Do [Do [Do Mim7/Si]] Lam7 Lam7 Sol Re/Fa# Mim Mim [Re] Do [Do [Do Mim7/Si]] Lam7 Lam7 Sol Re/Fa# Do/Mi Re La7/Do# [Do Re7] Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Ora ripetere Strofa e Inciso, poi: Sol [Do Re7] Mim Do Mim Do Sol Re Do Do Sol Andrea salomone@mediacomm.it
From: "Tigers" <xxx@yyy.com> Date: Wed, 06 Sep 2000 22:19:32 GMT Come da richiesta. Per gli accordi la fonte e' un vecchio messaggio di IAMS. Io ho trascritto personalmente il testo e gli ho messo sopra gli accordi. Da: <salomone@mediacomm.it> Oggetto: Mannoia: Ascolta l'infinito Data: sabato 27 marzo 1999 12.55 ASCOLTA L'INFINITO (E. Ruggeri - P. Fabrizi) G C D7 G C D7 Potremo ancora giocare la partita del tempo G C D7 G C D7 Magari colorare qualche cartolina G C D7 G E nelle notti future buttarci via C D7 Em tenere il cuore lontano da ogni nostalgia C D7 G C D7 e questa voglia di caldo che arriva piano Em C D7 G C D7 E questa sete di vita che prende la mano G C D7 Avremo tavoli pieni di persone contente E fuori dei motori pieni di benzina E l'occasione di vivere fantasie e di nascondere piccole malinconie e la paura e la noia ritornano piano la solitudine porta cosi' lontano Em D C Com'e' difficile dire tutto quello che sento Em7 Am7 tutte le piccole e grandi verita' G D ed ogni movimento che mi cambiera' Em D C E camminare cosi' nell'infinito che ho dentro Am7 che ci modifica il cuore e verita' G D e sa comunicare quello che sara' C D A7 se parli piano puoi sentirlo gia' C D7 G C D7 ascolta l'infinito G C D7 Vedremo case tradite dal passare degli anni Ci sembreranno piccole e dimenticate ritroveremo discorsi, curiosita' e quel dolcissimo male ci accarezzera' Ma non avremo parole per dire dov'e' E l'abitudine porta coisi' lontano Non e' possibile dire tutto quello che accende Tutte le deboli e forti simmetrie che lasciano nell'anima le poesie E quella partei noi che l'infinito nasconde che ci modifica e vuole verita' e sa comunicare quello che sara' Se guardi dentro puoi vederlo gia' Ascolta l'infinito Accordi di una misura ciascuno. Accordi tra []: durano la meta'. Intro Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Mim Do Mim Do Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Strofa Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Mim [Do Re7] Sol [Sol [Sol Re/Fa#]] Mim [Do Re7] Ponte Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Ora ripetere la Strofa, poi: Inciso Sol [Sol [Sol Re/Fa#]] Mim Mim [Re] Do [Do [Do Mim7/Si]] Lam7 Lam7 Sol Re/Fa# Mim Mim [Re] Do [Do [Do Mim7/Si]] Lam7 Lam7 Sol Re/Fa# Do/Mi Re La7/Do# [Do Re7] Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Sol [Do Re7] Ora ripetere Strofa e Inciso, poi: Sol [Do Re7] Mim Do Mim Do Sol Re Do Do Sol Andrea salomone@mediacomm.it -- Ciao, Tigers http://go.to/tigers