Angelita di anzio.pro


From: "Luciano.Pulvirenti" <Luciano.Pulvirenti@ctonline.it> Date: Mon, 8 Nov 1999 07:47:41 +0100
-- In collaborazione con Angelo Giuntini per i testi. Questo ed altri spartiti li troverete su http://digilander.iol.it/giuntini sito dei Favolosi Anni 60 e ovviamente su Amos http://get.to/Amosfree {t:Angelita di Anzio} {st:Los Marcellos Ferial} {chords_size: 1} {chords_position: 1} {print_chords:no} {print_major:no} {print_minor:no} {print_seventh:no} {print_bemol:no} {print_bass_not_root:no} {font:Title,Comic Sans MS, 20, 0,true,false} {font:SubTitle,Comic Sans MS, 16, 0,true,false} {font:Lyric,Comic Sans MS, 10, 0,false,false} {font:Chord,Arial, 8, 255,false,true} {font:Comment,Comic Sans MS, 8, 16711680,false,false} {font:Tablature,Courier New, 10, 65280,false,false} {font:Header,Comic Sans MS, 10, 0,true,false} {font:Footer,Comic Sans MS, 10, 0,true,false} {font:Control,MS Sans Serif, 8, 16711680,false,false} {left_margin: 800} {right_margin: 600} {top_margin: 1000} {botton_margin: 1000} {print_orientation: 1} {two_column_on} [G#]Aaaaangeeeeelitaaaa, ti saresti chiamata Ange[Eb]lita, Angelita. Ange[G#]litaaaaa, volevamo chiamarti Ange[Eb]lita, Ange[Fm]liiiii[Bb7]iiiiiii[Eb]ta. [Eb]Sbarcammo ad Anzio una [Cm]notte, oooo-[G#]oh oooo-[Eb]oh. [Cm]C'era soltanto la [Eb]luna ed un [G#]piaaaaanto di[Bb7] bim[Bb]ba. [Fm]In fondo al suo s[Bb7]guardo di [Eb]mare [Fm]c'erano an[Bb7]cora le [Eb]favole, e [G#]quattro conchiglie ri[Gm]piene di sabbia strin[Fm]geva una piccola [G]manoooo. {comment:Strumentale come il secondo blocco} Angelita, ti saresti chiamata Angelita, Angeliiiiiiiiiita. Entrammo in Anzio e fu l'alba, oooo-oh oooo-oh. {column_break} Con il fucile sul braccio e la biiiiimba con noi. Aveva i capelli di grano ed una voce di passero. Le quattro conchiglie ripiene di sabbia stringeva la piccola manoooo. {comment:Strumentale come il blocco successivo} Angelita, volevamo chiamarti Angelita, Angeliiiiiiiiiita. Che alba grigia su Anzio, oooo-oh oooo-oh. Scese improvviso fra noi un sileeeeeeenzio di bimba. Da quel suo sguardo di mare eran fuggite le favole, ma quattro conchiglie ripiene di sabbia restavano nella sua manoooo. [G#]Aaaaangeeeeelitaaaa, ti saresti chiamata Ange[Eb]lita, Angelita. Ange[G#]litaaaaa, volevamo chiamarti Ange[Eb]lita, An[Gm]ge.... [Bb]lita. Ange[Eb]litaaaaaaa[Cm]aa. Ange[G#]litaaaaaa[Fm]aaa Angeli[Eb]taaaaaaaaa. {comment:(Controcanto Angelita su aaaaaaa)}