Bada bambina.pro

# trascrizione: Maurizio Codogno (mau@beatles.cselt.it)
# Utilizzabile solo a fini didattici, di studio e di ricerca,
# ai sensi dell'art.1, legge 159/93

{title: Bada Bambina}
{subtitle: Little Tony}
# G. Meccia, F. Migliacci, B. Zambrini, 1968
#
{pack_song}
#
[Solm]Vivi nascosta nel tuo [Dom]mondo:
[La]Ecco, tu perdi un altro [Re]giorno! [Re7]

[Sol]Bada bambina, [Mim]bada bambina,
\[Lam7]già signo[Re7]rina [Sol]sei:
per ogni donna [Si7]  ci vuole un uomo ac[Mim]canto.[Re7]

Tutta la notte batto la testa
per non pensare a te,
a te che vivi nel mondo dei tuoi sogni.

{soc}
Tic [Sol]tac, il tempo [Sol7+]va
e [Sol]tu ti sveglie[Mim]rai
tic [Lam7]tac, un giorno [Re7]t'innamore[Sol]rai... [Re7](Hey!)

Toc toc, e busserai
a questo cuore mio
e allora chi lo sa se vorrò io!
{eoc}

Bada bambina, bada bambina,
già signorina sei:
per ogni donna ci vuole un uomo accanto.

Se gli occhi di un gatto vedon di notte,
io leggo nel tuo cuor:
tu con l'amore ci stai giocando troppo.

{soc}
Tic tac, il tempo va
e tu ti sveglierai
tic tac, un giorno t'innamorerai... (Hey!)

Toc toc, e busserai
a questo cuore mio
e allora chi lo sa se vorrò io!
{eoc}

{ci: |Sol     |Si7  Mim  |Do  Do#dim|Sol      |}
{ci: |Sol     |Si7       |Mim       |Re   Re7 |}

Bada bambina, bada bambina,
già signorina sei:
per ogni donna ci vuole un uomo accanto.

{soc}
Tic tac, il tempo va
e tu ti sveglierai
tic tac, un giorno t'innamorerai... (Hey!)

Toc toc, e busserai
a questo cuore mio
e allora chi lo sa se vorrò io!

Tic tac, il tempo va
e tu ti sveglierai
tic tac, un giorno t'innamorerai... (Hey!)
{eoc}
##
## La canzone strizza l'occhio, sia come armonia che come arrangiamento, alla
## musica anni '50. Il basso melodico fa la parte del padrone, mentre gli
## accordi sono abbastanza standard (non bisogna lasciarsi trarre in inganno
## dalla breve parte strumentale, arrangiata in maniera tipicamente
## orchestrale, né dalla settima maggiore nel ritornello, che in realtà non
## esiste e serve solo per fare intuire l'obbligato).
## 
## Il brano è in sol maggiore, anche se l'introduzione sembra essere in sol
## minore: la sua struttura è
## 
##   Intro - Strofa - Rit. - Strofa - Rit. - Strofa (metà str.) -
##   Rit. (dissolv.)
## 
## Vediamo ora le strutture armoniche presenti. 
## 
## Introduzione:
## 
##      |Solm       |Dom       |La         |Re    Re7  |
## Solm: i           iv         V-di-V      V
## 
## L'introduzione è cantata ad libitum, con semplici strappate: come detto,
## l'inizio sembra essere in sol minore, ma subito la discesa del basso
## (do-sib-la) ci porta all'accordo di la maggiore che viene usato come
## perno per avere la cadenza attraverso il re maggiore.
## 
## Strofa
## 
##     |:Sol       |Mim      |Lam7  Re7  |Sol       |
## Sol:  I          vi        ii    V     I
## 
##     |Sol        |Si7      |Mim        |Re7      :|
##       I          III       vi          V
## 
## La strofa inizia nella più classica tradizione italiana con un giro di
## sol: nella seconda parte viene usato l'accordo sul terzo grado (il Si7)
## per passare alla relativa minore, ma non si ha una vera modulazione perché
## si ritorna subito alla quinta che fa da cadenza.
## Nella parte strumentale, vengono aggiunti due accordi: sia il Si7 che il 
## Do#dim si possono però vedere come semplici passaggi armonici.
## 
## Ritornello:
## 
##     |:Sol       |Sol7+    |Sol        |Mim        |
## Sol:  I                                vi
## 
##     |Lam7       |Re7      |Sol        |Re7       :|
##      ii          V         I           V
## 
## Anche nel ritornello abbiamo un giro di sol, terminato con un Re7 che
## rafforza la cadenza. L'unica peculiarità consiste nel tenere il Sol per tre
## battute: l'obbligato strumentale nella seconda (le note mi-fa#-re-mi-fa#,
## che nella quarta diventa fa#-sol-mi-fa#-sol) dà quel minimo di varietà che
## ho tradotto con l'uso del Sol7+.