L'ubriaco.crd

L' ubriaco - Francesco Guccini

da Due anni dopo [1970]

Appoggiato sulle braccia, dietro al vetro d' un bicchiere,
    LAm                             DO
alza appena un po' la faccia e domanda ancora da bere.
      MI              LAm        REm             MI4 MI7
I rumori della strada filtran piano alle pareti,
    LAm                       DO
dorme il gatto sulla panca e lo sporco appanna i vetri.
         SOL                    DO               MI

Cade il vino nel bicchiere poi nessuno più si muove
        LA                       REm
e non sai se fuori all'aria ci sia il sole oppur se piove.
      SOL7                            DO            MI
E quell'uomo si ricorda e, per uno scherzo atroce,
        LAm                    DO
quasi il vino gli dà forza, l'illusione gli dà voce.
         MI          LAm          REm          MI4  MI7

E si alza sulle gambe, sbarra gli occhi e poi traballa,
     LAm                          DO
come con i riflettori sopra il gesto delle braccia..
     SOL                       DO          MI

La la la la la la ..
|| LA | LA | REm | REm | SI | SI | MI ||

Ma si ferma all'improvviso e ricade giù a sedere,
      LAm                      DO
torna l'ombra sul suo viso, torna il vino nel bicchiere.
        MI            LAm            REm        MI4    MI7
E lontano, oltre, nel tempo, una folla misteriosa
     LAm                         DO
è scattata tutta in piedi, grida: "Bravo, bene, ancora!"
     SOL                           DO             MI

Son tornati i riflettori sul suo viso e sulle mani,
       LA                        REm
si alza e accenna ad un inchino per quei pubblici lontani.
           SOL7                          DO          MI
E più forte tra quei muri quella voce ora si è alzata
      LA                         REm
e fa tintinnare i vetri e rimbalza sulla strada...
     SI                      MI          MI7

La la la la la la ..La la la la la la ..
|| LA | LA | REm | REm | SI | SI | MI | MI7 || ad lib.