Fiori fragili.crd


From: Mister Hyde <misterhyde@libero.it> Date: Wed, 06 Sep 2000 20:31:32 +0100 Ivan Graziani - Fragili fiori sol mi- Dove vai, quando dove andare non sai, do quando il mondo ti volta le spalle, re e per campare ci vogliono quelle. sol mi- Vedi la mia mano, la mia mano sudata lo so, do maledetta timidezza che ho, re e il rossore sul volto non passa. sol mi- Ma che c', nei tuoi occhi stasera che c', do c' che leggo una grande tristezza, re cos uguale alla mia timidezza. sol mi- Ma tutto normale amore noi, fragili fiori se vuoi, do noi siamo fatti lo sai, di carta leggera, re sol e stiamo attenti a non strapparci nel vento della sera noi. mi- do Fragili fiori se vuoi, ci chiediamo come mai, re non c' pi posto per noi che ci soffriamo, sol e che proviamo e riproviamo noi. Guitar solo sol mi- Si ma dove vai, quando dove andare non sai, do quando il mondo ti volta le spalle, re e le speranze non sono pi quelle. sol mi- Ma chi c', dentro il buio qui accanto a me, do ci sei tu che mi parli pi piano, re e come sempre mi tendi la mano. sol mi- E andiamo lontano amore noi, fragili fiori se vuoi, do noi siamo fatti lo sai, di carta leggera, re sol e stiamo attenti a non strapparci nel vento della sera noi. mi- do Fragili fiori se vuoi, ci chiediamo come mai, re non c' pi posto per noi che ci soffriamo, sol mi- e che proviamo e riproviamo noi. Fragili fiori se vuoi.
Mister Hyde misterhyde@libero.it