Comunque vada.crd

From: Raffaella Civitarese <raffaella.c@flashnet.it>

Max Gazzè -  Comunque vada

Intro: | Do | Fa7+ Do| (2 v.)


         Lam   Mim               Fa7+   Sol
Comunque vada darò un sorriso al niente
O ruberò al vento un'acqua di silenzio

         Fa7+
Amerò le mani tese sui capelli i pugni in testa

                 Do        Fa7+  Do  
Il buio ingiusto della mia maliconia


         Lam       Mim           Fa7+   Sol
Malgrado tanto io sciolgo ancora idee
Come lacci di scarpe inutile follia

          Fa7+
Non aver badato al mio starnuto al chiasso

     					Do         Fa7+ Do
Dei suoi panni stesi e l'alba rigida dei corridoi

Lam  Fa7+        Sol            Mim
Futilità sospesa scontami il perdono
Ho una dignità di schiuma pronta a soffocare
E' solo un mio trambusto personale
Una pausa insolita ed incerta come l'idiozia

Scappa via scappa via cosa mai sarà
Scappa via scappa via non tornerà

      
Strum: | Fa7+ Do | (2v.)


           Lam       Mim         Fa7+   Sol
Ma resto chiuso e un'amica si frantuma
In un istante un grido svaniscono parole quasi mute

           Fa7+       
Immagini sfinite e il sogno delle sue bugie 
   
 	          Do            Fa7+ Do
Marcite intorno la mia stanza


Lam  Fa7+         Sol            Mim
Curiosità lontana torna fra i pensieri
Come giovani farfalle provano le ali
Sconnetto me da tutto e tutti si sconnettono
E mi merito un applauso dipinto d'incoscienza

Scappa via scappa via cosa mai sarà
Scappa via scappa via non tornerà


Fine: | Fa7+ Do | (2v.)