La mia vita con una dea.pro


From: Boil Giuvill <boil_giuvill@hotmail.com> Date: Tue, 27 Jul 1999 23:42:31 +0200 from "Pascucci Emanuele" <pascucci@cli.di.unipi.it> {t: La mia vita con una dea} {st: Anni luce} di giorno provo da ingegnere ma di notte ti vengo a cercare lasciato quel che resta dietro me regina dei miei giorni dea come anelo le tue braccia su di me la strada dei miei sogni in qualche modo la voglio cullare con lunghi lunghi giorni accanto a te ma non e' non e' non e' che un adorabile agguato teso a me [C]lo accetti un sacrificio dea [C]un mare di nuove possibilita' [C]lo accetti un sacrificio dea [C]ci pensi alla vita come [Fm]sara' [A#][D#] [Fm][A#] [F]ma un sacrificio non [G]e' [C]passare la notte depresso e [F]ubriaco di te [F]ma un sacrificio tu certo non [G]sei ma e' nella [A#]pelle che [C]brucia quanto ti vorrei io amo i suoi pensieri i desideri di ogni giorno che passa il suo sorriso fresco su di me proviamoci sui tetti, dea a far di nuovo progetti di come sara' la vita fatta insieme e poi sei tu che l'ami e non la vuoi piu' scordare ogni giorni mi abbandoni per ogni giorno che mi torni a cercare e vivo quest'attesa pensando che questa curva impazzita mai retta sara' ma un sacrificio non e' passare la notte depresso e ubriaco di te ma un sacrificio di certo non sei e nella pelle che brucia quanto ti vorrei