La ragazza e la miniera.crd


Premetto che non ho scritto io ne' accordi ne' testi (diciamo trascritto...va'..), ma li ho presi da un'opera omnia di cui l'autore mi sfugge (si faccia vivo se riconosce la versione...). Eccola comunque...(fate un copia-incolla in txt...io l'ho copiata ed incollata da word carattere courier new misura 10...gli accordi sono sotto alle parole...) CIAU!! Sasuke LA RAGAZZA E LA MINIERA (De Gregori-La Donna Cannone) Mamma chissÓ se valeva la pena fare tanta strada e arrivare qua. la mi re mi la La gente Ŕ la solita, non cambia scena, la stessa che ho lasciato tanto tempo fa. mi re mi la Hanno fame di soldi, hanno fame d'amore e corrono a cento all'ora. la mi re mi la I loro figli non somigliano a niente, l'adolescenza subito li divora. mi re mi la E se potessi tornare indietro, indietro io ci tornerei, se potessi cominciare daccapo, la mi re mi mi quello che ho fatto non lo rifareri. re mi la la7 Ora c'Ŕ un ragazza di vent'anni che vive qua, con lei dormo la notte, divido la notte, re mi- la la7 forse un giorno lei mi sposerÓ. re re7 Ora c'Ŕ una miniera che ci danno mille l'ora per andare gi¨. Quando usciamo inciampiamo re mi- la nelle stelle, perchŔ le stelle quasi non le vediamo pi¨. la7 re re7 re4 Meno male che c'Ŕ sempre qualcuno che canta e la tristezza ce la fa passare, se no vita sol la- re questa vita sarebbe come una barchetta in mezzo al mare, dove tra la ragazza e la sol miniera apparentemente non c'Ŕ confine, dove la vita Ŕ un lavoro a cottimo e il cuore la- re un cespugio di spine. sol
From: "Apprendista stregone" <capor@libero.it> Date: Fri, 03 Mar 2000 18:32:35 GMT

Ho corretto gli accordi postati da Sasuke perchŔ in ciascuna parte erano giusti ma le tonalitÓ della prima parte non legavano con la seconda e la terza. Qui c'Ŕ la tonalitÓ originale ( probabilmente resta qualche imprecisione e non sono indicati i passaggi solo suonati) LA RAGAZZA E LA MINIERA (De Gregori-La Donna Cannone) Mamma chissÓ se valeva la pena fare tanta strada e arrivare qua. mi si la si mi La gente Ŕ la solita, non cambia scena, la stessa che ho lasciato tanto tempo fa. si la si mi Hanno fame di soldi, hanno fame d'amore e corrono a cento all'ora. si la si mi I loro figli non somigliano a niente, l'adolescenza subito li divora. si la si mi E se potessi tornare indietro, indietro io ci tornerei, mi si la si mi se potessi cominciare daccapo, quello che ho fatto non lo rifareri. si la si mi sol7 Ora c'Ŕ un ragazza di vent'anni che vive qua, do rem con lei dormo la notte, divido la notte, sol forse un giorno lei mi sposerÓ. sol7 do Ora c'Ŕ una miniera che ci danno mille l'ora per andare gi¨. Do rem Quando usciamo inciampiamo nelle stelle, perchŔ le stelle quasi non le vediamo pi¨. Sol sol7 do do7 Meno male che c'Ŕ sempre qualcuno che canta e la tristezza ce la fa passare, se no la vita fa sol do questa vita sarebbe come una barchetta in mezzo al mare, dove tra la ragazza e la fa miniera apparentemente non c'Ŕ confine, dove la vita Ŕ un lavoro a cottimo e il cuore sol- do un cespuglio di spine. fa Apprendista stregone