18 Anni.pro

DALIDA         BY FABIOFRIZ

18 anni
Arnaldi/Lebrail/Sevran/Auriat

[Eb]18 anni ed era[Bb] li
Col volto ancora da bambi[Ab]no eppure [Eb]uomo
Come l'estate m'incen[Bb]dio

Ed io guardandolo cont[Ab]ai i miei [Eb]autunni  [C-]
Ho messo agli occhi un po di[F-] blu
Ed i capelli un po più[Bb] giù l'ha diver[Eb]tito  [C-]
Quando è venuto incontro a[F-] me
Avrei pagato non so[Bb7] che per couqui[C-]starlo

[EB]18 anni e stava [Bb]li
Era già [Ab]tutta nell'età la sua [Eb]vittoria
Perchè parlare mai [Bb]d'amore
Diceva che parlar[Ab d'amore è vecchia [Eb]storia   [C-]
Mi ha detto ' ho voglia di[F-] te '
Il suo respiro su di[Bb] me aveva fretta[Eb]  [C-]
Un letto improvvisato e [F-]poi
Tra le sue braccia mi si[Eb] apri un cielo [Bb7]immenso

[Eb]Coi 18 anni stava [Bb]li
Che lo rendevano [Ab]insolente di [Eb]sicurezza
E si era appena [Bb]rivestito
Che io [Ab]sconfitta ritrovai la mia[Eb] tristezza   [C-]
Volevo dirgli resta[F-] qua
Ma per fermarlo non[Bb] tentai neppure un [Eb]gesto  [C-]
M'ha detto mica male[F-] sai
Con il candor seuza [Bb7]pietà dell'[C-]incoscienza

[C-]Ho messo agli occhi un po di[F-] blu
Ed i capelli un po più [Bb]su come ogni [Eb]giorno  [C-]
Mi ero scordata per un [F-]po
Di aver due[Bb7] volte diciott'[C-]anni.