Ll'e vulute tu.crd


LL'E VULUTE TU V.D'Agostino - L.D'Alessio
Trascrizione di : Enzo Piscitelli enzopiscitelli@tin.it Correva l'anno 1992 quando Gigi pubblica il suo primo disco composto da 8 brani. La trascrizione che vi posto e' tratta proprio da quell'album;sicuramente in pochi conoscono il pezzo,ovviamente si trattava di un periodo in cui D'alessio era sconosciuto persino a me che sono napoletano come lui,figuriamoci se il resto d'italia poteva gia' assaporare quelle malinconiche melodie che caratterizzano i primi anni della sua ascesa artistica. Alla prossima.....Enzo

SIb- Na muntagna 'e lacirme int'all'uocchie MIb- MIb-7 piglia 'o posto de' parole, FA7 mentre sto giuranno quasi a n'ora: SIb- "stev' a casa ajer' sera". MIb-7 LAb7 REb7+ SOLb7+ Si nun ce tenesse cchiù comme staje dicenn' tu DOdim FA7 SIb- FA#7 nun tenesse ll'uocchie 'nfuse peggio 'e tte'. SI- Comme a na tempesta all'improvviso MI-7 accussì si accumparut', FA#7 nun si maje sicur'e chist'ammore SI-7 te facesse na mazziata. FA#7 LA7 RE7+ SOL7+ Nun è 'o ver' ca so asciut', forse m'er' già addurmut' DO#dim FA#7 SI- e m'aggio scurdat'e te telefonà. RIT. MI- Ll'e vulute tu che pozz' fa, LA- nun ce l'aggiu fatt' a me fermà, MI- e fa finta che era una carezza FA#7 SI7 fatta solo un po' più forte primma 'e te putè abbraccià. MI- No nun sto cercann' e me scusà, LA- ma nu schiaffo se po' perdunà, MI- specie quann' chi te l'ha vennut' FA#7 SI7 è nu pazz' 'nnammurat' che nun se vò appiccecà. SI7 MI- Crireme, vulesse chiagnere SI7 MI- pe putè sentere chell' che sient' tu. SI7 MI- Guardem', jamme perduonem', SI7 MI- FA#7 chella carezza mò fammella pure tu. SI- Io te dico sempe tutt' cos' MI-7 ma pecchè nun me crerut', FA#7 pure 'e suonn' che me faccio 'a notte SI-7 nun mi teng' annascunnut'. MI-7 LA7 RE7+ SOL7+ Fors'io song' cchiù gelus' 'e quann' tu vuò fa 'a gelos', DO#dim FA#7 SI-7 ma te crer' si me dici 'a verità. RIT. MI- Ll'e vulute tu che pozz' fa, LA- nun ce l'aggiu fatt' a me fermà, MI- e fa finta che era una carezza FA#7 SI7 fatta solo un po' più forte primma 'e te putè abbraccià. MI- No nun sto cercann' e me scusà, LA- ma nu schiaffo se po' perdunà, MI- specie quann' chi te l'ha vennut' FA#7 SI7 è nu pazz' 'nnammurat' che nun se vò appiccecà. SI7 MI- Crireme, vulesse chiagnere SI7 MI- pe putè sentere chell' che sient' tu. SI7 MI- Guardem', jamme perduonem', SI7 MI- FA#7 chella carezza mò fammella pure tu.