La sposa rubata.crd

From m.trois@tiscalinet.it Wed Apr 28 22:22:32 1999
From: m.trois@tiscalinet.it (Marcello Trois)
Date: Wed, 28 Apr 1999 20:22:32 GMT

La sposa rubata (Angelo BRANDUARDI) RE- DO LA- FA DO RE- RE- RE- DOLA- Da tre notti non riposo FA DOLA- resto ad ascoltare: RE- RE-DO FA Ŕ la vipera che soffia, FA DO RE- soffia presso l'acqua. Ho composto un canto nuovo vieni ad ascoltare della sposa che al banchetto mai pi¨ ritorno fece. FA DO C'era un invitato in pi¨ RE- LA- che la rimirava: SIb LA- "alla mia gente vorrei mostrare SIbDO RE- il tuo abito da sposa". Lei ingenua lo seguý certa di tornare, fino a notte attesa, lei non ritorn˛ Se ne andava in piena notte da solo un suonatore, ma davanti gli si par˛ il signore sconosciuto: "forse tu cerchi la sposa che and˛ perduta, se hai cuore di seguirmi da lei ti condurr˛". E una barca lo port˛ lungo un'acqua scura, ritrov˛ la sposa e aveva vesti d'oro "il mio anello ti dar˛ portalo al mio uomo, qui non soffro pi¨ nÚ male nÚ desiderio". RE- DO LA- FA DO RE- Il suonatore si gir˛, fece un solo passo poi gridare la sentý nell'acqua che la soffocava. Come luce lei brillava quando sposa and˛, dove mai l'avrÓ portata il signore che la rub˛? Da tre notti non riposo resto ad ascoltare: ╚ la vipera che soffia, soffia presso l'acqua. RE- DO LA- FA DO RE- RE Marcello Trois m.trois@tiscalinet.it http://web.tiscalinet.it/lello/ Archivio IAMS: http://www.amosfree.cjb.net