Brigante se more.crd


From: "DavidOne" <traumfabrik@tin.it> Date: Thu, 02 May 2002 12:11:17 GMT
Brigante se more - Eugenio Bennato Verse 1: Am Em Am Avimmo pusato chitarre e tammuro Em Am pecchè sta musica s'addà cagnà C G Am simme brigante e facimme paura Em Am e c'a scuppetta vulimme cantà. x2 Strum (x2): Am G C G Am Verse 2: E mò cantamme sta nova canzona tutta la gente se l'adda 'mparà "nun ce ne fotte do rre burbone 'a terra è 'a nosta e nun s'adda tuccà. x2 Strum Verse 3: Tutt' e paise da baselecata se sò scetate e vonno luttà pure 'a calabria s'è arrevotata e stu nemico facimme tremmà. x2 Strum Verse 4: Femmene belle carrate lu core si lu brigante vulite salvà nunn'ho cercate scurdateve 'o nomme chi ce fa 'a guerra nun tene pietà. x2 Strum Verse 5: Chi ha visto 'o lupo e s'è mmiso appaura nun sape buono qual è 'a verità 'o vero lupo ca magna 'e criature è 'o piemuntese c'avimma caccià. x2 Strum Verse 6: Ommo se nasce brigante se more ma fino all'ultemo avimma sparà e si murimme menate nu sciore è na jastemma chesta libertà. x4 End: Am G C G Am

Brigante se more Versione interpretata da Eugenio Bennato Intro: La- Mi- La- Mi- La- Mi- La- Ammo pusato chitarre e tamburo Sol Mi- La- pecché sta musica s'adda cagnà Do Sol La- simmo briganti e facimmo paura Mi- La- e cu a scuppetta vulimmo cantà Mi- La- e cu a scuppetta vulimmo cantà E mo cantammo sta nova canzone tutta la gente se l'adda 'mparà nun ce ne fotte d'o re Burbone ma 'a terra è 'a nosta e nun s'adda tuccà Tutte e paise d'a Basilicata se so' scetati e vonno luttà pure 'a Calabria mo s'è arrevotata e stu nemico 'o facimmo tremmà Chi ha visto o lupo e s'e miso paura `nun sape buono qual' è a verità o vero lupo ca magna 'e creature è o piemontese c'avimma caccià Femmene belle ca date lu core si lu brigante vulite salvà nun 'o cercate, scurdateve 'o nome, chi ce fà guerra nun tene pietà Ommo se nasce, brigante se more, ma fino all'ultimo avimma sparà e si murimmo, menate nu fiore e na bestemmia pe' sta' libertà. By Giordy from Volcei info_thepage@yahoo.it Se postate altrove questa canzone non dimenticatevi queste poche righe. Grazie. Sul mio sito www.nirvanalive.too.it potete trovare l'opera omnia del Grande Rino Gaetano in PDF Visitate http://pizzica.altervista.org/ - Pizzica - Raccolta di canti popolari da suonare con la chitarra

CHE IL MEDITERRANEO SIA (Eugenio Bennato) SI- mi- Re Mi- La Si- Mi- Si- Si- Mi- Re Che il Mediterraneo sia quella nave che va da sola Mi- Si- tutta musica e tutta vele su quell’onda dove si vola Mi- La Si- tra il maestrale e la leggenda del flamenco e della taranta Mi- La Sim e tra l’algebra e la magia nella scia di quei marinai Mi- La Si- e quell’onda che non smette mai che il Mediterraneo sia Re Mi- Re Andare, andare, simme tutt’eguale affacciati alle sponde dello stesso mare Mi- La Re e nisciuno è pirata e nisciuno è emigrante simme tutte naviganti Re Mi- Re allez, allez il n’y a pas de barrière nous sommes tous enfants de la même mer Mi- La Re il n’y a pas de pirate il n’y a pas d’émigrant nous sommes tous des navigants Si- mi- Re Che il Mediterraneo sia la fortezza ca nun tene porte Mi- Si- addo’ ognuno po’ campare d’a ricchezza ca ognuno porta Mi- Si- ogni uomo con la sua stella nella notte del dio che balla Mi- La Si- e ogni popolo col suo dio che accompagna tutti i marinai Mi- La Si- e quell’onda che non smette mai che il Mediterraneo sia Re Mi- Re andare andare alla stessa festa,di una musica fatta di gente diversa Mi- La Re da Napoli che inventa melodia ai tamburi dell’Algeria Re Mi- Re allez allez à la même fête d’une musique qui va et jamais ne s’arrête Mi- La Si- de Naples qui invente sa mélodie aux tambours de l’Algérie Si- Mi- Re Che il Mediterraneo sia quella nave che va da sempre Mi- Sim navigando tra nord e sud tra l’oriente e l’occidente Mi- La Si- e nel mare delle invenzioni quella bussola per navigare Mi- La Si- Nina, Pinta e Santa Maria e il coraggio di quei marinai Mi- La Si- e quel viaggio che non smette mai che il Mediterraneo sia (al baar al albiad al mutahuassed) Si- Mi- Re Che il Mediterraneo sia quella nave che va da sola Mi- Si- tra il futuro e la poesia nella scia di quei marinai Mi- La Si- e quell’onda che non smette mai che il Mediterraneo sia. by scognamiglio.giovann@libero.it